A Firenze arriva il terzo successo su 3 gare giocate, l’italia quindi si qualifica per la seconda fase che si disputerà a Milano 

FONTE: wikipedia, https://it.wikipedia.org/wiki/File:Volley_italia_eua_(7).jpg

Non è stato certa una passeggiata, e gli azzurri hanno perso il loro primo set dall’inizio della manifestazione, che costringe l’Italia a dover inseguire l’Argentina e vincere in Rimonta.

Le precedenti vittorie con Giappone e Belgio avevano visto le nette vittorie per 3-0, mentre con l’Argentina sono emerse maggiori difficoltà.

LA PARTITA

PRIMO SET 22-25

l’inizio della partita sembra promettente e l’Italia va in vantaggio sino al primo time out tecnico. Poi l’Argentina si riorganizza, rende difficile per gli azzurri trovare i giusti varchi e in difesa i sudamericani sembrano prendere tutto.

L’argentina prende decisamente il comando delle operazioni, si porta sul 22-19, italiani incapaci di ricevere e costruire il proprio gioco, e infine con l’ennesimo errore alla battuta l’Italia perde il primo set.

SECONDO SET 25-15

Il primo set perso sembra aver lasciato delle scorie nel team di Blengini, che parte non bene nel secondo set, con la squadra di Velasco che si prende un break di vantaggio.

Gli azzurri non perdono la lucidità, mantengono la calma difronte ai propri errori e alle difesa tenace degli avversari.

Comincia a vedersi l’Italia delle due prime partite, ottimo turno alla battuta di Giannelli, e Juantorena fa tremare il muro avversario. L’Italia vince il secondo set e pareggia il conto

TERZO SET 25-23

L’Argentina non sembra accusare il colpo, anzi sono stranamente gli azzurri quelli più suscettibili ai propri errori o alle decisioni arbitrali. Dal 18-16 in favore dell’Italia si passa al 18-19, dunque Argentina avanti soprattutto grazie ai punti conquistati con Lima.

Finale tiratissimo, colpo su colpo, sul punteggio di 23-22 Velasco si infuria per una contestazione arbitrale. Poi Ace di Zaytsev che ci porta 24-22 e punto finale di Mazzone

Italia conquista anche il secondo set e si va sul 2-1

QUARTO SET 28-26

L’Italia ha il vantaggio dalla sua parte, sono gli argentini a dover inseguire, il CT Velasco cerca di rimescolare le carte per mantenere vivo il morale dei suoi ragazzi. L’Italia cerca di allungare, ma gli argentini frenano ogni tentativo di fuga, battendosi come leoni.

Set in equilibrio, si giunge sul punteggio di 22-21, qualche errore degli italiani capovolgono la situazione, Argentina avanti 23-24, poi grazie a Zaytsev si pareggiano i conti, 24-24.

Mazzone a muro firma il sorpasso, poi Baranowicz chiude il discorso.

Vittoria dunque anche nel terzo set e risultato finale finale fissato sul 3-1

In questo momento l’Italia si qualifica già alla seconda fase di Milano, ma se si vuole arrivare direttamente a Torino occorrono 5 vittorie, quindi si guarda già al prossimo avversario la Repubblica Dominicana.