https://commons.wikimedia.org/wiki/File:2014_Volleyball_World_League,_Italy_vs_Iran_(22_June_2014)-5.jpg

Una gara senza storia, sulla carta era l’avversario più debole e così è stato, altro successo azzurro con un altro secco 3-0.

Il cammino sinora dell’Italia in questo mondiale è formidabile, 4 gare e altrettante vittorie, un solo set perso, quello con l’Argentina. Possibile dunque l'en plein di vittorie visto che manca un’ultima gara, la prossima di martedì con la Slovenia.

Italia già sicura alla seconda fase, che si disputerà a Milano da venerdì a domenica.

La partita con la Repubblica Dominicana mantiene gli azzurri in vetta alla classifica, con 12 punti e già la certezza di disputare la seconda fase.

PRIMO SET 25-12

Squadra che vince non si cambia, per cui il sestetto è sempre lo stesso delle prime tre partite. Gli uomini migliori per scongiurare qualsiasi brutta sorpresa, anche se l’avversario sembra non all’altezza della situazione.

Nel primo set non c’e’ partita, troppa la differenza in campo fra le due compagini e l’Italia si porta a casa il primo parziale senza troppi patemi, per 25-12

SECONDO SET 25-18

I CT Blengini non vuole proprio saperne di apportare cambiamenti e si prosegue con i titolari, che si adeguano al livello dell’avversario e senza strafare mantengono il comando delle operazioni.

Il set mantiene una parvenza di equilibrio, si arriva a 18-17, ma poi l’Italia si accende e si aggiudica in scioltezza anche il secondo set.

TERZO SET 25 -15

La squadra italiana, sembra aver già la testa al prossimo avversario, la Slovenia, e sembra vole liquidare la faccenda “domenicana” alla svelta e infatti la vittoria del terzo set arriva facilmente e alla svelta. 

IL POSSIBILE CAMMINO

Se l’Italia dovesse aggiudicarsi anche l’ultima sfida con a Slovenia, dovrà vedersela con la seconda del raggruppamento del Brasile, forse l’Olanda che ha sconfitto anche i francesi, la perdente dello scontro diretto Serbia e Russia, e la quarta del girone della Bulgaria, probabilmente la Finlandia.