Gli azzurri fanno il bottino pieno, vincendo anche contro la Slovenia per 3-1

https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Volley_italia_eua_(5).jpg

La nazionale italiana di volley, reduce da quattro successi consecutivi, non delude le attese e vince anche l’ultima battaglia contro la Slovenia, col punteggio di 3-1

Cinque vittorie su cinque partite giocate, un cammino fin qui impeccabile.

Ci si aspettava la vittoria per approdare a Milano a punteggio pieno e così è stato, al cospetto di un’avversario di valore, la Slovenia vice campione d’Europa nel 2015, con parziali 23-25, 25-19, 25-13, 25-18.

Simone Anzani e il solito Zaytsev tra i migliori in campo

Nel primo set gli Azzurri perdono il loro secondo set di tutto il torneo, e come era già successo contro l’Argentina il primo parziale è quello più indigesto per l’Italia, con molti falli e una ricezione alquanto pessima che hanno permesso alla Slovenia di portarsi a casa il primo set.

Poi Zaytsev e compagni hanno cominciato a macinare il loro gioco e hanno spazzato via gli avversari, vincendo col punteggio di 3-1.

Da sottolineare le buone prestazioni di Simone Anzani, Zaytsev e anche di Gabriele Maruotti, lo schiacciatore di Siena che a partire dal secondo set ha preso il posto di Pippo Lanza.

Si conclude così la prima fase con la sensazione che la squadra Blengini possa giocare per un risultato finale importante. L’italia approda così alla seconda fase, col pieno di punti, 15 che risulteranno preziosi per il proseguo del torneo.

Il girone vedrà gli azzurri affrontare l’Olanda, la Russia e la Finlandia.

Per qualificarsi alla terza fase di Torino occorre arrivare primi nel proprio girone, con il ripescaggio delle due migliori seconde.

Le possibilità sono notevoli per la squadra di Blengini, che parte con i 15 punti, poi abbiamo l’Olanda che ne ha 11, la Russia con 9 e per finire il fanalino di coda, la Finlandia con soli 5.

Sognare è lecito e si può ragionevolmente giocare alla pari con i prossimi avversari e superare questa seconda fase e approdare a Torino.

Il cammino degli Azzurri nella prima fase

9 settembre: Italia-Giappone 3-0

13 settembre: Italia-Belgio 3-0

15 settembre: Italia-Argentina 3-1

16 settembre: Italia-Rep. Dominicana 3-0

18 settembre: Italia-Slovenia 3-1