Fonte immagini: 1 2

Primo scontro di questo sondaggio ad eliminazione diretta, dove ad affrontarsi saranno il recente passato e il presente della guida tecnica bianconera: Conte contro Allegri.

Conte da allenatore della Juventus ha avuto sicuramente il merito di portare una squadra che arrivava da due stagioni molto deludenti a vincere subito il campionato. E' anche vero che quell'anno la Juve aveva una BBBC ancora giovane, aveva ingaggiato Pirlo e aveva comprato tra gli altri anche un certo Vidal. Però l'impronta dell'allenatore è stata evidente dato che era riuscito a trasmettere grinta e voracità ai suoi calciatori, che da "cannibali" che sarebbero poi diventati, avrebbero vinto insieme a lui anche i due successivi campionati.

Sul tecnico pugliese però pesano due enormi macigni. Il primo è quello di avere fallito miseramente in Europa per due anni consecutivi, soprattutto ricordiamo tutti l'eliminazione in Champions League ai gironi causataci dal Galatasaray e dalla successiva finale casalinga mancata in Europa League, dopo essere stati eliminati dal Benfica. Il secondo è di aver lasciato improvvisamente la squadra, dopo un solo giorno di ritiro la stagione successiva, lasciandola allo sbando, con la scusa che la proprietà non gli garantiva i calciatori che voleva e con dichiarazioni che di certo non sono piaciute ne ai tifosi ne agli addetti ai lavori.

Allegri ha ereditato una Juve vincente e ha continuato a vincere nel bel paese, conquistando 5 scudetti consecutivi, un record che difficilmente si vedrà presto e al contrario del suo predecessore ha riportato a Torino la Coppa Italia, trofeo che mancava da parecchi anni, confermandosi campione per ben 4 volte di fila... un altro record!

Allegri non ha vinto in Europa, ma è arrivato ben due volte in finale, non una cosa da poco, ma nonostante questo il tecnico toscano, non nutre più molta fiducia da parte della società e soprattutto dei tifosi, perchè nonostante la caratura dei giocatori e delle rose che ha avuto la fortuna di allenare negli ultimi anni, non è mai riuscito a dare un gioco alla squadra e ha praticato un calcio molto conservativo, che spesso non lo ha neanche premiato in campo internazionale Per quanto riguarda il campionato nostrano, la sensazione è che la differenza rispetto agli avversari era troppo alta e anche con un "non gioco" si è riusciti ugualmente a portare a casa i risultati.

Votate per chi volete che passi il turno tra i due allenatori. Regola e tabellone di questo sondaggio li trovate qui!