Capisci perchè è uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi!!!

Gli occhi, all'inizio del match, erano quelli di chi giura vendetta!

E la vendetta si è consumata allo Stadium con 3 fendenti inferti dallo stesso CR7

La Juventus, tutta, ha dominato il campo per tutti i 95 minuti senza offrire praticamente mai il fianco agli avversari. Le azioni dell'Atletico si contano sulle dita di una mano.

Il bottino poteva essere pià cospicuo se l'arbitro non avesse annullato, al 4 minuto un gol di Chiellini a causa di un fallo (che onestamente non ho visto come tale...ma io sono tifoso) di CR7 su Oblak

Uno dei migliori bianconeri è Spinazzola che muove tantissimi palloni.

Al 25esimo il primo goal, un paio di rimpalli a centro campo favoriscono Bernardeschi che si allarga a sinistra e pennella per la testa di Ronaldo che salta più in alto di Juanfran e segna. Lo Stadium esplode per la prima volta.

E' ancora la coppia Spinazzola-Bernardeschi a macinare gioco.Cross del centrocampista per il 33 che si produce in una spettacolare ma purtroppo inefficace rovesciata.

La Juventus è in continua percussione fino alla fine del primo tempo.

Nemmeno il tempo di respirare per l'Atletico. Ronaldo is on FIRE!!!

Ancora un colpo di testa spinge il pallone in porta. Oblak lo intercetta ma la linea è oltrepassata di una manciata di centimetri. e' il 2-0 che rimette tutto in pari ed abbiamo ancora un tempo intero da giocare e soffrire!

Se Ronaldo è in partita anche Spinazzola segue a ruota e continua a tenere le redini della partita con impressionante sicurezza

Poco prima del 60esimo inizia il valzer dei cambi. Uno smarrito Simeone prova la carta Correa al post di Lemar. Il nuovo entrato si rende pericoloso poco dopo con un bel destro da fuori area.

Cambio anche per la Juve, esce un indomito Spinazzola per lasciare spazio alla freschezza di Dybala, anche in vista dei temuti supplementari.

Anche senza Spinazzola la Juve conduce il gioco e prova ad evitare l'extra time.

Tantitivi di Cancelo, Ronaldo, Mandzukic.

Ancora 2 cambi sulle opposte panchine. Vitolo per Arias tra i madrileni e Kean che subentra ad uno stanco Mandzukic.

Dopo 2 minuti Kean fallisce un'ottima occasione da gol su un lancio di Giorgione Chiellini calciando fuori di poco.

Si arriva al momento clou della partita. Bernardeschi penetra da sinistra e Correa lo stende appena dentro l'area. RIGORE!!! A Ronaldo l'onere del tiro e l'onore del risultato. Tripletta e qualificazione in tasca. Lo Stadium è in delirio!

Ma mancano ancora 5 minuti più recuperoe fanno 10.

Ma stavolta la Juve non si chiude e non arretra ma affronta l'Atletico a viso aperto, chiude tutti gli spazi e concede pochissimo.

E chiude un match STREPITOSO!

Cha partita, era tanto che non mi divertivo cosi

Ma il fenomeno Griezmann?? Si è perso negli spogliatoi??

Voglio chiudere questo articolo con un vezzo da tifoso, concedetemelo....

Simeone!!! Chupaaaaaaaa!!!!!!