https://www.investireoggi.it/motori/ferrari-sergio-marchionne-conferma-raikkonen-arrivera-un-giovane/

Austin, sussulto Raikkonen. Hamilton 3°, titolo rinviato.

Vince la Ferrari sbagliata, quella di Raikkonen, che grazie anche al secondo posto di Verstappen, rinvia il titolo mondiale per l’Inglese. Vettel autore di un’altro errore nelle fasi iniziali chiude in quarta posizione.

Ormai solo la matematica si oppone alla realtà, per Hamilton nuovo passo in avanti verso la conquista del titolo, per la Ferrari di Vettel ennesimo errore che preclude ogni possibilità mondiale.

Siamo comunque contenti che, perso per perso, sia stato Raikkonen a vincere, sappiamo che il finlandese è ai saluti finali della sua carriera di ferrarista e sta disputando forse la sua migliore stagione degli ultimi anni.

Sarebbe stato davvero un peccato non mettere, come ciliegina sulla torta, almeno la vittoria in un gran premio.

Kimi non vinceva dal GP d’Australia del 2013: dopo 5 anni, a 4 GP dalla fine della sua storia col Cavallino, si è tolto una grande soddisfazione.

Il Mondiale mancato da Hamilton è la sorpresa più interessante arrivata da Austin. E come già accaduto aumentano i rimpianti per Vettel, poteva portarsi a casa 25 punti, per rendere almeno un pò più elettrizzante il finale di stagione, ma l’ennesimo errore del tedesco serve su un piatto d’argento la vittoria finale ad Hamilton.

Speriamo che Vettel ritrovi se stesso nella prossima stagione e che porti di nuovo la Ferrari al titolo mondiale.