Oggi a Innsbruck in Austria, si svolgerà la gara maschile individuale a cronometro. I concorrenti dovranno percorrere 52 chilometri. Il primo ciclista partirà alle ore 14:10 (CET). 61 atleti parteciperanno alla gara, e saranno avviati a distanza con un intervallo di un minuto e mezzo.

Il percorso di gara si estende tra la città di partenza Alpbachtal e la città di arrivo a Innsbruck. Il percorso può essere suddiviso nelle seguenti parti:

- la prima è una zona pianeggiante, dall'inizio al 30° chilometro;

- la seconda - una salita di cinque chilometri fino al monte Gnadewald con una pendenza media del 7% e una pendenza massima del 14%. È probabile che molti ciclisti cambieranno la bicicletta prima dell'inizio di questa salita;

- la terza - discesa per una lunghezza di 9 chilometri;

- la quarta e ultima - un tratto di otto chilometri sul terreno attravers

I punti intermedi si trovano ad una distanza di 16,6 e 35,2 chilometri dalla partenza. Il secondo punto è la cima della collina di Gnadewald. Come si può vedere, dal profilo della gara, è probabile che la battaglia principale per la vittoria si svolga sugli ultimi 22 chilometri di gara - i ciclisti dovranno risparmiare il più possibile le forze nei primi trenta chilometri per poter superare rapidamente la distanza rimanente.

Qui potete vedere classifica di partenza per la gara. I principali favoriti per la vittoria sono:

1. il vincitore dello scorso anno, Tom Dumolin, che è un grande atleta dell'ITT, e ha anche un buon movimento in s

2. Rohan Dennis, si è dimostrato brillantemente nelle singole gare sull'appena conclusa Vuelta, tuttavia, a mio avviso, la presenza di una seria salita può fermare l'australiano.

3. Trio dal cielo: Jonathan Castroviejo, Vasil Kiryienka e Michal Kwiatkowski. Tutti sono stati bravi nella gara TTT(Cronometro a squadre), in cui hanno conquistato il quarto posto, sono anche i maestri dell'ITT(Cronometro individuali). È chiaro che in questa gara il mio favorito è il bielorusso Vasil Kiryienka, spero che riesca a diventare due volte campione del mondo.

Oltre ai ciclisti nominati qui sopra, possiamo aspettarci delle sorprese da Wilco Kelderman, Bob Jungels e il quattro volte campione del mondo Toni Martin.

This is a translation of an article originally written in English and translated into italian by me to share it with the Italian community.

This translation is part of the Scorum Bounty program and the original author of this article is @viktars(visit his profile to know more) and he is also part of the program.

If you wanna know more about the original article or about the translator bounty program, just click on the links below.